Visita del Governatore Angelo Pari

La tradizionale visita del Governatore Angelo Pari al nostro Club ha visto una nutrita partecipazione dei Soci e numerosi ospiti.

Dopo aver incontrato il Consiglio Direttivo, la serata inizia con il saluto alle bandiere. Il Presidente Paolo Franchi saluta e ringrazia tutti i presenti ed illustra i Service che il Club sta realizzando e ricorda i prossimi appuntamenti di Club.

Presenta poi Angelo Pari, ricordando brevemente il suo  curriculum rotariano, in particolare ricorda le sette PHF che gli sono state appuntate per meriti acquisiti.

Angelo Pari 2Angelo Pari prende dunque la parola e ricorda come sta vivendo l’avventura più bella per un rotariano: essere Governatore del Distretto e cercare di trasmettere con efficacia il proprio pensiero e la propria visione del Rotary.

Durante le sue (finora) 69 visite ai vari Club del Distretto ha avuto la possibilità di assaporare realtà straordinarie.

L’alta carica rotariana ha sottolineato come il Rotary non goda nel mondo del peso e dell’importanza che merita. “Eppure abbiamo una storia importante con 110 anni di attività, abbiamo attraversato guerre e Papi, da cui non eravamo ben considerati. Per fortuna Paolo VI ci ha sdoganato”.

Il destino ci ha chiamati ad essere rotariani per ricoprire un compito importante al servizio della società.

Il Club deve trasmettere al territorio in cui opera una sensazione di felicità caratterizzata da uno spirito di servizio con la finalità di fare del bene per gli altri. L’essere rotariani deve essere un divertimento con la consapevolezza che con le potenzialità date dalle professionalità presenti all’interno del Club si possono fare cose straordinarie; il rotariano deve osare di più utilizzando a pieno tutta la sua fantasia e le sue capacità.

La fantasia nasce da una persona e ci fa vivere un’altra vita, ci da sollievo perché ci consente di sperare nella vita.

Un esempio di tale affermazione è la canzone “Imagine” di John Lennon, la più suonata al mondo e rappresenta come la fantasia può essere associata al coraggio. Il Service Polio Plus è l’esempio più evidente.

Occorre rischiare per fare grandi cose. Il nemico di tale affermazione è la saggezza che spesso per timore trattiene il nostro agire.Angelo Pari e Paolo Franchi

Un’altra parola importante che occorre tenere in considerazione è la complicità, che fa crescere il progresso dell’uomo e che deve esistere in tutti i Club. Fa sentire uniti, gelosi ed orgogliosi di appartenere al proprio Club.

Infine Angelo Pari ci ricorda che prossimamente si recherà nelle zone martoriate dal sisma dell’Italia Centrale con gli altri Governatori dei distretti italiani per dare l’avvio al “Progetto Fenice” che consiste nella costruzione di fabbricati multifunzionali e di autostrade digitali, realizzazione di marketing territoriale, servizi di tutoraggio gestiti da Progetto Virgilio, erogazione crediti, start-up.Angelo Pari 3

È un progetto cosiddetto “a fisarmonica”, ovvero può essere realizzato ed ampliato a moduli: saranno realizzati gli interventi in relazione alle somme disponibili.

A livello di Service distrettuale, sarà portato avanti lo screening Pap Test contro HBV che verrà utilizzato anche in Bielorussia in accordo con il ministero della salute di questo Stato.

Inoltre sono stati realizzati 40.000 volumetti che verranno distribuiti alle ragazze diciottenni nel nostro Distretto, che descrivono le modalità di trasmissione sessuale della malattia nonché altre patologie tipicamente femminili.

Infine il Governatore ha esortato tutti ad aderire all’iniziativa che si terrà il 18 maggio p.v. per i 100 anni della Rotary Foundation. Si tratta di mettere a tavola tutti i Club d’Italia, per “la Cena dei 100 anni”, allo scopo di raccogliere circa 150mila euro da versare per altri obiettivi umanitari.

Angelo Pari conclude il suo intervento esortando il Club ad abbandonarsi alla propria fantasia per realizzare Service favolosi ed unici.Angelo Pari e Soci

In seguito, 3 nostri Soci sono stati insigniti dell’importante riconoscimento rotariano “Paul Harris Fellow”: Renato Camodeca, Sergio Caprioli e Alessandro Masetti Zannini.

Lo scambio di doni tra il Governatore Angelo Pari e il Presidente Paolo Franchi concludono la partecipatissima serata.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
RSS
Follow by Email
Twitter