Service Mensa “Madre Eugenia Menni”

Il Presidente Mauro Lamanna prende la parola annunciando che anche quest’anno si è riusciti a fare un Service dedicato alla Mensa Menni. La raccolta dei fondi è coincisa con il concerto del Rotary Day, realizzato il 23 aprile, ideato ed organizzato dal Responsabile Immagine e Pubbliche Relazioni per il gruppo Leonessa Roberto Palumbo, coadiuvato da Giovanna Sorbi e Ivana Passamani.

La parola passa al Socio Agostino Mantovani che si sofferma sul tema legato ai profughi che riempie i media degli ultimi giorni. Ci sono infinite proposte per fermare “l’invasione”, spesso strumentalizzata. Occorre tenere presente la reazione istintiva contraria, ma anche che il disperato va accolto. La Bibbia insegna che Caino dopo avere ucciso Abele non viene folgorato da Dio ma Mensa Mennicostruisce una città. Sicuramente occorre determinazione dalle istituzioni per la gestione di tutti i profughi che continueranno ad arrivare. L’unica soluzione che Mantovani intravede è il completamento dell’Unione Europea che di fatto non interviene. Tale completamento non avviene perché chi è al potere teme di perderlo.

Prende poi la parola il vice Direttore della Caritas Marco Danesi che si sofferma su alcuni dati peculiari che riguardano gli ospiti della Mensa e i pasti distribuiti. L’anno scorso gli ospiti sono stati 1542 con una percentuale maschile di oltre l’80%. La metà tra i 45 e i 60 anni. Di fatto le persone sono più stanziali perché non hanno alternative.

Giorgio Cotelli ci ricorda come non sono mai stati chiesti fondi pubblici per il funzionamento della Mensa, opera –segno nata in occasione del Giubileo del 2000 su iniziativa della Caritas Diocesana, grazie anche ai 120 volontari. Di fatto sono i poveri che ci evangelizzano: a tal proposito racconta un episodio che ha coinvolto una volontaria musulmana e che Marco Degiovannil’ha portata ad affermare come la Mensa sia un’ottima palestra per i cercatori di Dio.

Conclude gli interventi Mauro Lamanna che, dopo aver citato gli sponsor del concerto, dona a nome dei Club Brescia Nord, Brescia Ovest, Brescia Castello e Veronica Gambara 9200 Euro, che corrispondono ad oltre 2600 pasti.

Infine i Presidenti del gruppo Leonessa premiano con una PHF l’Assistente del Governatore Marco Degiovanni. La motivazione è di seguito riportata nella sua integralità.

Dopo aver cenato presso la Mensa, la serata si conclude in un clima gioioso.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
RSS
Follow by Email
Twitter