Passaggio delle Consegne RC Brescia Nord

Una serata particolarmente partecipata ha chiuso l’anno rotariano con il passaggio di consegne che si è svolto presso il Circolo “Al Teatro”.

Dopo il consueto saluto alle bandiere, la Presidente Luisa Antonini prende la parola ringraziando tutti i Soci, I Presidenti del Gruppo Leonessa (presenti Giovanni Silvioli e Lorenzo Verzeletti), la Presidente dell’Inner Wheel Brescia Nord Nevia Clapci Piccoli, il Consiglio Direttivo uscente, il Rotaract e la Segreteria della Rotary House.

Ricorda poi con compiacimPassaggio di Consegne 2ento i Service che sono stati realizzati quest’anno:

Concerto Misatango, Ruota Sorrisi, Papilloma virus, Fobap, Rotary per i giovani nel lavoro, Mensa Menni, Croce Bianca, Rodovetri.

In seguito consegna il “collare dei Presidenti” ad un commosso Paolo Franchi.

Per completezza, di seguito si riporta il testo integrale del discorso di investitura del Presidente Paolo Franchi.

 

Care amiche ed amici del Rotary Brescia Nord e cari ospiti, due anni fa, nella assemblea di Novembre del lontano 2014 avete voluto nominarmi quale vostro Presidente per l’anno rotariano 2016-2017. Ora la Presidente Luisa Antonini mi ha passato il collare, emblema del comando, e con questo anche l’onore di poter guidare il nostro club per tutto il prossimo anno. Vi sono grato per la fiducia che avete voluto accordami e farò del mio meglio per ricambiarla, organizzando un anno rotariano che auspico interessante e, perché no, anche divertente.

Su questo collare sono incisi i nomi dei Presidenti che hanno guidato il nostro club fin dal 1971, anno della sua fondazione. Devo dire che lo sento parPassaggio di Consegne 3ticolarmente “pesante”, perché vi è inciso, per ben due volte, il nome di mio padre e vorrei essere all’altezza non solo delle vostre aspettative ma anche di quanto mio padre avrebbe voluto che io facessi per il nostro Club.

Sono Socio del Rotary dal 1984, ben 32 anni, ed in questo lungo periodo l’Associazione mi ha dato moltissimo: ho avuto l’amicizia di tante splendide persone che mi hanno accolto ed aiutato, nei miei viaggi di lavoro ho avuto occasione di visitare Rotary Club all’estero, che mi hanno fatto conoscere il mondo rotariano nei suoi molteplici aspetti che hanno accresciuto la mia consapevolezza riguardo all’importanza dell’amicizia ed alla finalità comune di operare nei Service.

È con questo spirito che ho affrontato l’incarico di Presidente, animato dall’intento di restituire al Rotary ed al nostro club almeno una parte di quanto io ho ricevuto. Ed è per questo che mi sono dato un motto per quest’anno: Meritiamo il Rotary, io per primo!

Il Rotary è sempre stata una associazione di professionisti e manager di eccellenza con l’obiettivo di coltivare l’amicizia fra i soci e, insieme, partecipare alla vita della nostra comunità locale, nazionale e mondiale con lo scopo di renderla migliore.

Il Rotary nel mondo sta cambiando alcune sue regole, talune certamente al passo con i tempi, altre forse dettate da aspetti contingenti di alcune zone; occorre valutarle ed eventualmente anche adottarle ma sempre rispettando le tradizioni locali e nazionali, con una mente aperta e attenta ai desideri dei soci che sono, ricordiamolo, il nucleo centrale di ogni Club, elemento primario del DNA del Rotary.

Desidero pertanto continuare il percorso intrapreso dai miei predecessori, introducendo delle novità nel modo in cui vivere il nostro club e la nostra Associazione.

Vorrei vedere i Soci, soprattutto quelli rotariamente più giovani, coinvolti quanto più possibile nelle attività dei nostri service con l’intento di realizzare progetti condivisi da altri club, con la fattiva collaborazione economica della Fondazione Rotary e con una attenzione particolare verso le nuove generazioni.

Ho chiesto a Beatrice Roscini Vitali, nuova Presidente del nostro Rotaract, di affiancarmi ora, perché nel corso di questo anno desidero sentire anche la loro voce e valutare i loro suggerimenti. I giovani del Rotaract sono molto attivi e con nuove idee che possiamo condividere, lavorando insieme.

Desidero dare voce alle competenze ed esperienze dei nostri Soci, perché le loro storie di successo siano di esempio sia per la crescita della nostra associazione che di utilità per la nostra comunità.

Avere momenti di aggregazione con eventi diversi e nuovi; mi piacerebbe andare insieme a voi alla Scala di Milano per assistere ad una delle tante celebri opere che vengono rappresentate, ma anche in una gita San Pietroburgo, città splendida con tantissime cose e luoghi da ammirare.

È mio desiderio che le serate siano interessanti e piacevoli per rinvigorire l’amicizia tra i soci e rafforzare la nostra motivazione a ritrovarci per perseguire le finalità del Rotary e cioè aiutarci tra noi ed insieme aiutare la nostra società.

Con il Consiglio e le varie commissioni abbiamo già impostato parte del programma dell’anno che spero sarà gradito a voi e che vi illustrerò in una della prime riunioni. Chiedo la vostra attiva collaborazione per rendere il prossimo anno insieme interessante e all’altezza delle vostre aspettative con particolare attenzione alla nostra comunità.

Ringrazio fin d’ora tutti i soci che hanno accettato di condividere con me questa esperienza:

 

Il Consiglio Direttivo:

Vice Presidenti                                               Alberto Albertini

                                                                       Franco Bossoni

Presidente uscente                                         Luisa Antonini

Segretario                                                      Roberto Palumbo

Tesoriere                                                       Alessandro Masetti Zanini

Prefetto                                                          Enrico Cairoli

Consiglieri                                                      Marco Jannon

                                                                       Renzo Cestari

                                                                       Paolo Dabbeni

                                                                       Francesco Rastrelli

                                                                       Giovanni Marini

Presidente eletto                                           Vittorio Roscini Vitali

Revisore dei conti                                          Antonio Capezzuto

 

Inoltre i membri delle Commissioni

Progetti                                                          Roberto Fedrigolli Presidente

                                                                       Marco Fontanella

                                                                       Agostino Mantovani

                                                                       Marco Medeghini

                                                                       Antonio Bonomo

                                                                       Sperandio Giordani

                                                                       Maurizio Sorrentino

Fondazione Rotary                                         Renato Camodeca Presidente

                                                                       Vittorio Roscini Vitali

                                                                       Francesco Rastrelli

Giovani                                                           Marco Jannon Presidente

                                                                       Sergio Caprioli

                                                                       Marco Ramundo

Relazioni pubbliche                                        Franco Robecchi

Effettivo                                                         Giovanni Marini Presidente

                                                                       Carlo Clerici

                                                                       Franco Bossoni

Attività Informatiche

                                    Struttura                     Franco Docchio

                                   Aggiornamento          Roberto Palumbo

 

Grazie per la vostra fiducia e disponibilità a seguirmi in questo anno.

Meritiamo il Rotary, io per primo! Un abbraccio a tutti.

 

Il Presidente Paolo Franchi premia Luisa Antonini con la PHF per l’impegno profuso e per i brillanti risultati ottenuti quest’anno.

Le dona inoltre, a nPassaggio di Consegne 4ome del Consiglio Direttivo entrante, un vaso di fiori particolarmente apprezzato.

Con grande soddisfazione Luisa Antonini ha annunciato che il nostro Club durante l’ultimo Congresso è stato premiato con il Trofeo Giovanni Coppellotti e ringrazia dunque il Segretario per l’impegno profuso.

Il Premio, in memoria dell’indimenticato Giovanni Coppellotti, Governatore del Distretto 2050 nell’anno 1993-1994 è assegnato al Club del Distretto 2050 (composto da circa un’ottantina di Club), che nell’anno rotariano si è distinto per la migliore redazione del Bollettino rotariano di Club nel Distretto 2050 ed è stato istituito dal Governatore Massimo Massoni nell’anno rotariano 1998-1999.

Il trofeo del Premio Giovanni Coppellotti è opera dell’artista rotariano Cav. Giorgio Berlini, e consiste in una ruota, rappresentante il simbolo rotariano, in cristallo molato ed inciso a mano su un basamento di fusione di vetro martellato.

Accanto alla ruota rotariana vi è una penna stilizzata che ricorda la particolare motivazione che è sottintesa al riconoscimento: aver cooperato all’informazione e alla stampa rotariana nel Distretto 2050.

È importante sottolineare come l’attuale notiziario sia frutto di un lavoro impegnativo in continua evoluzione.

Voglio quindi ringraziare Roberto Zani, con il quale, quando era Presidente, ho redatto il primo notiziario e dal quale ho Premio Miglior Notiziario Distrettoimparato molto; ringrazio inoltre Mauro Lamanna con il quale ho collaborato, sebbene fosse Segretario Laura Eleonora Depero ed infine ringrazio Luisa Antonini con la quale ho cementato una profonda stima ed amicizia.

Ringrazio inoltre la Segreteria della Rotary House nelle persone di Alessandra Zardini e     per il loro silenzioso ma prezioso lavoro e per la continua pazienza.

Non da ultimo ringrazio la mia famiglia per il tempo che le ho “rubato” per compiere al meglio quello che considero un Service nei confronti del Club.

Ma non è ancora finita: mi dovrete sopportare ancora per un anno!

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
RSS
Follow by Email
Twitter