Conviviale del 21 Novembre 2013 con Relazione di Laura Depero sul tema: “Due mesi in Giappone: impressioni da un altro pianeta”

La cultura giapponese ha subito, nel corso dei secoli, grandi cambiamenti: dalla cultura originaria si ha oggi una società con forti influenze asiatiche, europee e nordamericane. Il Giappone è sempre stato sinonimo di armonia e di equilibrio, due cose che ogni giapponese deve ricercare nel corso di tutta la vita. Nel Paese del Sol Levante riescono a convivere grattacieli e parsimonia, centri commerciali e meditazione. Nella lingua Giapponese esistono tre diverse categorie di parole, quelle originarie del Giappone che costituiscono la categoria più grande, seguite dalle parole che sono state importate dalla lingua Cinese in tempi remoti e infine parole prese in tempi recenti dalle lingue occidentali, come l’inglese. Gli alfabeti sono tre, due sono fonetici e il terzo invece è simbolico. Un’altra cosa che riguarda la scrittura: i Giapponesi possono scrivere in orizzontale o in verticale.

Per quello che riguarda il cibo, il Giappone ha sviluppato una cucina dai tratti unici e ricercati capace di mantenere intatti i rapporti con le antiche tradizioni e nel contempo adatta ai ritmi serrati della vita nel Paese del Sol Levante. I giapponesi sono soliti mangiare fuori casa nei vari ristoranti che si possono trovare nelle città o addirittura gustare cibi pronti per strada. Si trovano diversi tipi di ristoranti, lcuni anche molto economici. Tra i ristora

foto2

nti si trovano anche molte pizzerie e costosi ristoranti italiani e McDonalds.

Il Giappone possiede due grandi religioni nazionali: il buddhismo e lo shintoismo, di cui la maggior parte dei Giapponesi si considera contemporaneamente seguace. Il buddismo è praticato dal 38,3% della popolazione, mentre lo shintoismo invece è seguito dal 51,3% della popolazione, si rifà alle credenze del Giappone primitivo: si tratta di una religione priva di elementi dogmatici, tanto che per lungo tempo  fu inglobata nel buddhismo. Il culto shintoista pone, in generale, al primo posto l’interesse della comunità e il pubblico benessere.

Lo Shintoismo non ha comandamenti assoluti al di fuori di vivere una vita semplice ed in armonia con la natura e le persone. La famiglia è un fondamento necessario al benessere dell’indivi

foto3

duo, e come tale va tutelato ed in particolare mantenuto armonico. La natura è sacra, in quanto espressione del divino. Infine, la pulizia è essenziale per condurre una vita armoniosa.

In Giappone si praticano a livello professionistico quasi tutti gli sport conosciuti nel mondo occidentale e primeggia in particolare nel twirling. A questi si aggiungo sport più tradizionali come ad esempio il Sumo, diffuso in tutto il Paese. Tokyo Capitale e maggiore città del Giappone, è uno dei centri più densamente popolati

nel mondo. Più a Sud, Osaka detiene un ruolo di spicco nella finanza, nel commercio e nell’industria. Suggestivi templi si possono ammirare a Nikko, Nara e Kyoto.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
RSS
Follow by Email
Twitter