Conviviale del 7 Novembre 2013: Commemorazione dei Soci Defunti e Caminetto Interclub

La serata è iniziata presso la Chiesa di San Carlo con la cerimonia di commemorazione dei Soci e dei familiari defunti. La funzione, molto partecipata e sentita, è culminata con la lettura della preghiera del rotariano da parte di Marco Degiovanni che ha fatto seguito alle letture liturgiche di San Paolo e del Vangelo.
La Messa è stata accompagnata da musiche sacre suonate dai Maestri Giovanna Sorbi e Sergio Delmastro e cantate dal Soprano Silvia Mapelli, appositamente intervenuti. Giovanna Sorbi ha suonato con perizia e particolare bravura il grande organo a canne, opera di Graziadio Antegnati e risalente al 1636 che è stato restaurato e ripristinato nelle forme originali dall’organaro Armando Maccarinelli nel 1958 ed è completamente a trasmissione meccanica.
CAM00110Le musiche suonate, sono state nell’ordine: Requiem di G. Verdi, Preludio in fa minore di J.S. Bach, Panis Angelicus di C.Franck, Ave verum corpus di W.A. Mozart, Adagio dal concerto K622 di W.A. Mozart, Fuga per organo in sol minore di J. Oxinagas.
Durante la messa, il Parroco don Ivan ha ricordato quanto sia importante il ricordo dei cari amici defunti e quanto sia apprezzabile lo sforzo a favore dei più bisognosi che tutti i rotazioni fanno nel mondo. Sono stati nominati tutti i Soci dei Club deceduti negli ultimi dodici mesi.
Ha inoltre menzionato le reliquie esposte di san Carlo Borromeo, inviate da Milano nel 1617 e finora ben conservate in una teca d’argento.
Un applauso finale ha sentitamente ringraziato tutti i musicisti per le emozioni che sono riusciti a suscitare in tutti i partecipanti.
La serata è poi proseguita con la cena nella sede della R.H dove il Presidente Roberto Zani ha inizialmente fatto rispettare un minuto di silenzio in ricordo di tutti i Soci deceduti.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
RSS
Follow by Email
Twitter