Assemblea dei Soci

Dopo l’abituale suono della campana rotariana e gli inni alle bandiere, che annunciano l’inizio della assemblea dei Soci, il Presidente Paolo Franchi ringrazia i presenti.

In seguito il Presidente Paolo Franchi illustra la ricorrenza del giorno: l’inaugurazione del Canale di Suez.

Il Canale di Suez, è un canale artificiale navigabile situato in Egitto, a ovest della penisola del

Sinai, tra Porto Said (Bûr Sa’îd) sul mar Mediterraneo e Suez (al-Suways) sul Mar Rosso. Il canale consiste di due tratte, a nord e a sud del Grande Lago Amaro.

Canale SuezIl canale venne realizzato dal francese Ferdinando de Lesseps su progetto dell’ingegnere trentino Luigi Negrelli.

Il canale, costato il doppio delle stime originali, era di proprietà del governo egiziano (44%) e della Francia (attraverso più di 20.000 azionisti), mentre altre grandi potenze si mostrarono molto scettiche sulla redditività dell’opera.

La prima nave attraversò il canale il 17 febbraio 1867, ma il canale venne inaugurato il 17 novembre 1869 alla presenza dell’imperatrice Eugenia con una cerimonia sfarzosa, per la quale Johann Strauß jr compose la Egyptischer-Marsch (Marcia egizia).

Per l’inaugurazione, il kedivè d’Egitto aveva chiesto a Giuseppe Verdi di comporre un inno, ma Verdi, restio a comporre musica d’occasione, aveva rifiutato; i contatti con Verdi comunque continuarono, e culminarono nella composizione dell’Aida, andata in scena al Teatro khediviale dell’Opera del Cairo il 24 dicembre del 1871.

Il canale ebbe un effetto immediato e fondamentale sui commerci mondiali e giocò un ruolo importante nello sviluppare la navigazione a vapore e nell’aumentare la penetrazione europea in Africa, specie orientale, che venne ben presto spartita tra le potenze europee.

Il successo del canale incoraggiò i francesi a imbarcarsi nella costruzione del canale di Panama, impresa che però non riuscirono a completare.

Il 6 agosto 2015 è stato inaugurato il raddoppio di una parte del Canale di Suez.Canale Suez Oggi

Grazie a questo ampliamento, 97 navi possono ogni giorno transitare rispetto alle precedenti 49, riducendo anche il tempo di transito, e non ci sono praticamente limiti nella dimensione delle imbarcazioni.

L’Assemblea dei Soci inizia dunque seguendo l’Ordine del Giorno ed approvando quindi all’unanimità sia il Bilancio consuntivo, confermato da Antonio Capezzuto che il Bilancio preventivo di quest’anno, illustrato con competenza dal tesoriere Alessandro Masetti Zannini.

Successivamente il Presidente eletto Vittorio Roscini Vitali presenta il nuovo Consiglio Direttivo, approvato all’unanimità per acclamazione.

L’elezione del Presidente designato Roberto Palumbo, viene accolta dall’Assemblea con un caloroso applauso. In seguito pronuncia con emozione un breve discorso di presentazione.

La serata si conclude con la consueta convivialità che caratterizza gli incontri rotariani.Roscini Vitali

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
RSS
Follow by Email
Twitter