Conviviale – Relazione di Paolo Ajmone Marsan sul tema: ” Crescita della popolazione mondiale e risorse del pianeta: saremo troppi?”

La serata, con cena tipica siciliana, è iniziata con le commoventi parole di Giovanni Marini che ha ricordato il compianto Socio Damiano Gnutti. Sono stati inviati a tutti i soci i testi integrali della commemorazione di Angelo Rampinelli e di Damiano Gnutti.

Il presidente Zani ricorda poi come il termine “sostenibilità”, che indicava inizialmente un processo utilizzante le risorse naturali in modo tale che le stesse possano essere rigenerate, è stato successivamente e più genericamente definito come “l’equilibrio fra il soddisfacimento delle esigenze presenti senza compromettere la possibilità alle future generazioni di soddisfare le proprie”. La serata è dunque dedicata alla sostenibilità del sistema alimentare.

La parola viene ceduta alla Socia Luisa Antonini che presenta l’ospite Paolo Ajmone Marsan, Professore Straordinario di Miglioramento genetico animale presso la Facoltà di Agraria dell’Università Cattolica del S. Cuore di Piacenza. Nella sua carriera ha lavorato in Italia ed all’estero (Olanda e California).

Ha partecipato a diversi progetti di ricerca nazionali ed internazionali sull’utilizzo di tecniche di genetica molecolare per il miglioramento genetico e lo studio della biodiversità delle specie zootecniche, più volte coordinatore di progetti finanziati dalla Commissione Europea. E’ autore di più di 100 lavori in riviste internazionali e referente di numerose riviste internazionali e valutatore esperto di proposte di progetti nelle aree Alimentazione, Agricoltura, Biotecnologie e Salute.

Il Prof. Ajmone Marsan è attualmente direttore dell’Istituto di Zootecnica e del centro di ricerca NUTRIGEN sulla nutrigenomica dell’Università Cattolica; Consulente Scientifico di progetti della FAO e membro di numerose Commissioni che si occupano dei vari argomenti ( cibo, agricoltura, biotecnologie, bioetica per le sperimentazioni animali, ecc.) in cui il professore è ritenuto uno dei più qualificati esperti.

Il Prof. Ajmone Marsan ha quindi proiettato numerose ed interessanti slides con grafici che hanno permesso di spiegare come nel tempo si sono succedute molte teorie e modelli per cercare di prevedere come poteva essere la produzione mondiale di cibo in rapporto alla crescita della popolazione. Inoltre ha illustrato all’interessato pubblico alcune correlazioni tra fertilità delle donne, livello di educazione e reddito. Molto interessante la spiegazione della curva (sigmoide) che ben rappresenta la proiezione della popolazione mondiale nel prossimo futuro. A questo punto per poter avere a disposizione il cibo necessario alla futura popolazione, occorrerà una seconda “rivoluzione verde” che passi attraverso l’educazione e la tecnologia (miglioramento genetico), avendo comunque a monte la ricerca scientifica.

La relazione del Prof. Ajmone Marsan si è conclusa con le risposte ai molteplici interventi dei Soci che hanno messo in evidenza come spesso si condanna la tecnologia OGM per motivi soprattutto ideologici.

Il Presidente Roberto Zani ha poi concluso la serata ricordando i prossimi appuntamenti del Club.

Per ulteriori approfondimenti del tema, è possibile scaricare qui  la presentazione del Relatore.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
RSS
Follow by Email
Twitter